7 gennaio: presidio contro il Governo Monti

NE’ BERLUSCONI, NE’ BOSSI, NE’ TREMONTI,

NE’ MONTI

Presidio di protesta contro il Governo Monti
Reggio Emilia – sabato 7 gennaio 2012

Dalle ore 10 all’incrocio tra via Farini e corso Garibaldi

Dopo 5 manovre economiche devastanti per i cittadini, i lavoratori, i pensionati il Governo Monti con l’appoggio pieno del PD e del PDL ne realizza una nuova che peserà su ogni famiglia per 2100 euro con aumenti di luce, gas, benzina, autostrade, ecc.

Inoltre si tagliano salari, diritti e pensioni, si estende a tutti il lavoro precario e tra il 2011 e il 2012 si perderanno più di 1 milione di posti di lavoro. Si privatizza e si liberalizza il servizio pubblico.

In compenso non si toccano

  • I profitti, le rendite e le speculazioni finanziarie
  • I costi della casta politica (500 euro all’anno per ogni famiglia)
  • I privilegi della chiesa
  • Le spese miliardarie dei militari
  • Gli sprechi dell’amministrazione pubblica

 La crisi serve per aumentare i profitti, le speculazioni e gli interessi dei grandi potentati economici e finanziari

Questo governo continua a difendere i privilegi di tutte le caste e di tutte le burocrazie

Non pagheremo la vostrac risi, i vostri debiti e i vostri soprusi

 Non ci rappresenta più nessuno

Siamo irrappresentabili

Coordinamento Indignati Reggio Emilia

This entry was posted in General. Bookmark the permalink.

2 Responses to 7 gennaio: presidio contro il Governo Monti

  1. ehgià. says:

    ah, sarebbe assai gradito bruciargli davanti agli occhi la bandiera della tecnocratica e ultraliberista UE.

  2. ehgià. says:

    spazzate via mario bilderberg trilaterale goldman commissione ue monti

Comments are closed.